Carpi: mercato in confusione – Cosa serve veramente?

Carpi: mercato in confusione – Cosa serve veramente?

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Mercato Carpi

Troppi nomi, troppa confusione nella categora “mercato” del catalogo invernale biancorosso: le indiscrezioni e le voci degli ultimi giorni hanno portato disordine nell’ambiente carpigiano, conducendo forse a conclusioni affrettate. Nel tentativo di fare chiarezza, rivalutiamo gli scoop lanciati finora per comprendere meglio le manovre di Romairone e Bonacini nell’imminente mercato.

MERCATO IN USCITA

Marco Borriello è l’indagato numero 1, il pezzo grosso dello shopping estivo, accostato negli ultimi giorni a Inter (come vice Icardi) e al Bologna (come compagno di Destro). La sua partenza a gennaio sembra dettata da incongruenze con la dirigenza del Carpi e forse con l’allenatore Castori, tuttavia il Patron Stefano Bonacini ha recentemente affermato che Borriello non partirà e sarà a disposizione del club fino al 30 giugno (data di scadenza del contratto). Nonostante la smentita societaria oggi l’esperto di calciomercato Nicolò Schira (Gazzetta dello Sport) ha nuovamente citato la probabile partenza dell’attaccante.

Sono seguite le rivelazioni sull’interesse del Napoli verso Gaetano Letizia, a cui non ha risposto la società, bensì il fratello del giocatore, dichiarando di essere entrambi felici per l’interesse e che vestire la maglia del Napoli sarebbe un sogno. Di sicuro Giuntoli non si è scordato dei suoi pupilli ai tempi dell’avventura biancorossa e potrebbe trattare con il Carpi per raggiungere il napoletano. Novità della giornata sono le possibili partenze di Wilczek, Spolli, Cofie e Gino che a gennaio potrebbero fare le valigie.

MERCATO IN ENTRATA

Al club di Caliumi serve un portiere di un certo calibro (Brkic di ritorno a Udine) e Rafael potrebbe essere la carta giusta. Oltre a lui, Romairone a messo gli occhi sull’esterno Strinic ed il centrocampista Dezi, tutte pedine che potrebbero rientrare nell’affare Letizia. Sempre Nicolò Schira ci informa che in entrata i nomi ulteriori sarebbero Mancosu del Bologna, Coronado (Trapani) e Vitale (Juventus) che sostituirebbero i giocatori uscenti.

COSA SERVE AL CARPI?

Ordine. Finora c’è stata troppa confusione intorno alla squadra e alla dirigenza, dovuta anche al susseguirsi di cambiamenti di allenatori e direttori sportivi. Certo, qualche giocatore in più non guasterebbe, ma operazioni come quelle di Borriello e Letizia porterebbero più danni che benefici alla squadra (almeno per quanto rigurada il mercato invernale). La necessità sono è un portiere affidabile, che conosca la Serie A ed i nomi in questione sono Rafael, Andujar e Pegolo ed un centrcocampista che sappia costruire il gioco, che sia regista ed imposti la manovra. Trovato ciò, bisognerà garantire lavoro e continuità. Quella che Castori non è riuscito ad avere per colpa di un esonero mica tanto ragionato e che ora si sta riflettendo sui risultati in campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy