Andata e Ritorno: un racconto di 0-0 tra Milan e Carpi

Andata e Ritorno: un racconto di 0-0 tra Milan e Carpi

Così come all’andata, il Carpi non batte o si fa battere dal Milan: a San Siro la partita si conclude 0-0

Milan Carpi 0-0

TUTTA DIFESA

I risultati di Frosinone e Palermo permetto al Carpi di giocare a San Siro con relativa tranquillità. Fabrizio Castori potrebbe persino osare qualcosa di più per cercare di fare l’impresa contro il Milan. Non sembrano però le intenzioni dell’allenatore, che sfodera il classico modulo anti-grandi, il 3-5-2. Primo tempo di dominio Milan nel possesso palla, senza però considerevoli azioni da goal. Pericoloso un colpo di testa di Alex al 40esimo e qualche pallone a centro area, mai concretizzato dall’attacco di Cristian Brocchi. Il Carpi si copre bene giocandosi due gialli (Cofie e Crimi), ma con poca precisione e cattiveria in zona offensiva. Primi 45 minuti che non portano goal. Ma va bene così, il Carpi pareggia 0-0 a San Siro, mica roba di tutti i giorni

SPRECO IN ATTACCO, DIFESA SUPER

E’ sempre il Milan a fare da padrone, ma il Carpi non resta certo a guardare. Il secondo tempo è fatto soprattutto di contropiedi, da una parte e dall’altra, ma mal concretizzati da entrambe le squadre. Soprattutto il Carpi, durante alcune ripartenze pericolose ha sprecato delle occasioni d’oro, gestendo malamente il pallone. Non c’è ombra di goal, nemmeno quando la palla supera effettivamente le spalle di Belec insaccandosi in rete, poichè il fuorigioco è netto e segnalato. Dura, dura resistere a San Siro contro un Milan rinvigorito dalla precedente vittoria, ma la difesa ospite è super e Belec mantiene la porta inviolata. Crimi sfiora il goal nel finale, obbligano Donnarumma alla parata. Lo 0-0 permane anche dopo 5 minuti di recupero. Carpi a 32 punti.

LEGGI CRONACA E TABELLINO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy