Ascoli, Cacia “Puntiamo al miracolo, come ha fatto il Carpi”

Ascoli, Cacia “Puntiamo al miracolo, come ha fatto il Carpi”

La punta dell’Ascoli prende il Carpi come esempio: “nel calcio ci possono essere miracoli come il Carpi ed il Crotone in questa stagione”

L’attaccante dell’Ascoli, Daniele Cacia, è stato uno dei protagonisti della stagione in Serie B della squadra bianconera. Con un bottino di 17 reti e due assist, il giocatore ex Bologna ora potrebbe finire sul mercato, anche se il suo contratto lo lega all’Ascoli fino al 2017. La punta centrale ha parlato alla redazione de “Il Messaggero“, facendo il punto della sua stagione e su ciò che serve per fare il salto di qualità verso la massima serie, seguendo l’esempio del Carpi: Ascoli è stata per me una scelta giusta, ho disputato una delle migliori stagioni della mia carriera. La Serie B ci ha insegnato che ci possono essere dei miracoli. Penso al Carpi o, in questo campionato, al Crotone ed al Trapani».

Il calcio in Italia: «La qualità del calcio italiano si è abbassata, prima era più difficile raggiungere la Serie A. Quindi nessun sogno è da distruggere a priori, basta avere qualità ed organizzazione. Però non vedo l’Ascoli già maturo per puntare a questi traguardi. Dovremo risolvere parecchie cose se vogliamo puntare in alto. Il mio futuro? Ho ancora un anno di contratto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy