Lega B, a Carpi il tour “Regoliamoci – Le Regole del Gioco Pulito”

Lega B, a Carpi il tour “Regoliamoci – Le Regole del Gioco Pulito”

Quarto anno consecutivo per il tour “Regoliamoci – Le Regole del Gioco Pulito” che oggi ha fatto tappa nella sala stampa dello Stadio Cabassi di Carpi

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews

la Lega B, in collaborazione con Sportradar AG e Istituto per il Credito Sportivo, organizza per il quarto anno consecutivo il tour “Regoliamoci – Le Regole del Gioco Pulito” che ha svolto oggi la sua nona tappa con il Carpi Footbal Club 1909, coinvolgendo alle 14 la prima squadra e alle 17 sessione settore giovanile (Primavera e Allievi nazionali) presso la sala conferenze dello stadio “Sandro Cabassi”.

Guidati dall’avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG, gli atleti vengono formati e informati sul fenomeno del match-fixing, sui rischi e soprattutto sulle conseguenze. Durante i workshop, i giocatori hanno la possibilità di comprendere al meglio questo fenomeno e prevenirlo anche grazie all’aiuto degli identikit, tracciati da Sportradar, dei cosiddetti fixers. Si tratta di criminali che agganciano nei modi più svariati i giocatori intrappolandoli nelle truffe, attraverso tecniche di adescamento che sfociano anche in ricatti e minacce pregiudicando il futuro e la credibilità degli atleti e del calcio.

«Questi incontri – ha commentato il capitano del Carpi Fabrizio Poli sono fondamentali per conoscere certe dinamiche che ci sono state presentate e sapere come comportarsi nel rispetto delle regole»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy