Pisa-Carpi: zero punti ai toscani

Pisa-Carpi: zero punti ai toscani

Come se avessero perso l’incontro di martedì scorso contro il Carpi: il Pisa è stato penalizzato di un punto per non avere corrisposto ritenute irpef e contributi inps

Il risultato sul campo ora conta poco o niente: nonostante il pareggio interno contro il Carpi, per il Pisa si tratta comunque di una sconfitta, visto il punto di penalizzazione stabilito dal Tribunale Federale Nazionale. Il mancato pagamento di ritenute irpef e contributi inps della vecchia gestione ha avuto spiacevoli conseguenze anche per l’amministratore delegato dell’epoca, Lorenzo Giorgio Petroni inibito per 3 mesi. Questo il comunicato

”La sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale ha comminato, in data odierna, 1 punto di penalizzazione all’A.C. Pisa 1909 per “non aver corrisposto, entro il 17 ottobre 2016, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio e agosto 2016 e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps“.

Nello stesso procedimento è stata comminata una inibizione di 3 mesi al sig. Lorenzo Giorgio Petroni all’epoca Amministratore unico e legale rappresentante della società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy