Serie B: 19 o 22 squadre? Gli scenari possibili

Serie B: 19 o 22 squadre? Gli scenari possibili

La situazione in casa Serie B sta sfuggendo di mano e le decisioni del CONI potrebbero mettere ulteriormente in difficoltà le squadre cadette.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
LNPB-serie-b-lega-news

La situazione in casa Serie B sta sfuggendo di mano e le decisioni del CONI potrebbero mettere ulteriormente in difficoltà le squadre cadette. Al momento, il campionato è cominciato con 19 squadre, ma la sentenza – prevista per oggi – potrebbe riportarle a 22, se non di più. Il portale calcioternano.it ha effettuato un’analisi degli scenari possibili tra cui il CONI farà nascere la “nuova” Serie B.

19 SQUADRE – Nessun cambiamento rispetto al campionato già avviato. Nessun ripescaggio (l’opzione più apprezzata dal Patron del Carpi Stefano Bonacini);

22 SQUADRE – Il Collegio di Garanzia del CONI ripristina il format antecedente la modifica. Potrebbero essere ripescate Novara, Catanie e Siena, oppure Siena, Ternana e Pro Vercelli.

24 SQUADRE – Una soluzione non presa in considerazione e che prevederebbe una modifica alle norme organizzative interne della F.I.G.C (NOIF). Ripristinazione del format a 22 più intervento della F.I.G.C. Ripescate Novara, Catania, Siena, Ternana e Pro Vercelli.

20-23 SQUADRE – Il Tribunale Federale Nazionale (TFN) valuterà il caso delle plusvalenze fittizzie, con possibile penalizzazione per il Cesena (nel campionato 2017/2018) e conseguente riammissione della Virtus Entella. In questo caso sarebbe un campionato a 20 (se si conferma il format a 19) o 23 (qualora si tornasse a quello a 22 squadre).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy