Serie B, altri due fallimenti: Cesena e Bari ripartono dalla D?

Serie B, altri due fallimenti: Cesena e Bari ripartono dalla D?

I tifosi della Serie B sono costretti ancora una volta a osservare la brutta caduta di due formazioni cadette: sono fallite Cesena e Bari.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

I tifosi della Serie B sono costretti ancora una volta a osservare la brutta caduta di due formazioni cadette: sono fallite Cesena e Bari. Certo il caso dei romagnoli, che tramite un comunicato ufficiale hanno fatto sapere di “aderire all’istanza di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica di Forlì”. Il club aveva un debito di 73 milioni e non era riuscito ad accumulare i 6 milioni necessari per l’iscrizione al campionato di Serie B. Il Sindaco ha indetto un bando – scrive la Gazzetta dello Sport – per trovare una società che permetta di ripartire dalla Serie D. Tanti i messaggi dei giocatori del nostro calcio, tra cui Antonino Ragusa, ora al Sassuolo, e soprattutto Marco Crimi, ex Carpi.

Sorte che toccherà probabilmente anche al Bari: il club non ha ricevuto l’ok per l’iscrizione al prossimo campionato cadetto, poi il termine del 16 luglio per regolarizzare i vari pagamenti. Termine non rispettato. Erano necessari circa 4,5 milioni di euro, scesi a 3 con il milione e mezzo che la società era riuscita ad ottenere. Purtroppo, il passo indietro di uno dei nuovi possibili soci (Presidente del Leeds United in trattativa con il Carpi per Mbakogu), ha reso ancora più difficile una situazione già disperata.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy