Serie B, Balata contro il TAR: ”Impugneremo la decisione al Consiglio di Stato”

Serie B, Balata contro il TAR: ”Impugneremo la decisione al Consiglio di Stato”

Tutte le 19 squadre della Serie B si sono unite nelle parole del presidente della Lega B Mauro Balata. Anche il Carpi presente all’assemblea di Milano.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
balata-assemblea-lega-b-serie-

Assemblea di Lega B oggi a Milano nella sede di via Rosellini. Presenti 19 società. Al centro del dibattito i provvedimenti da adottare dopo l’ordinanza cautelare del Tar di ieri contro la quale la Lega B ha deciso all’unanimità di ricorrere al Consiglio di Stato: «Abbiamo deciso di impugnare l’ordinanza cautelare provvisoria emanata dal Tar del Lazio che ha ribaltato alcune cose che lo stesso tribunale e il Consiglio di Stato avevano cristallizzato dopo due mesi di sentenze, come il diritto alla composizione del campionato e l’inizio del torneo stesso a seguito delle delibere autorizzative della Figc» così il presidente Mauro Balata che poi ha proseguito.

«Le aspiranti al ripescaggio non hanno guadagnato sul campo il diritto a partecipare al campionato di Serie B e non esiste nell’ordinamento il diritto che imponga il ripescaggio nel nostro torneo”. “Con l’impugnazione al Consiglio di Stato la Lnpb vuole tutelare il proseguo del campionato, dopo che sono state disputate otto giornate, la sua regolarità, ed è convinta che i giudici d’appello non assumeranno decisioni che portano a sospenderne la continuazione fino all’esito finale dei contenziosi fissato dal Tar per marzo 2019. Non solo: le gare che hanno tenuto l’omologazione dalla Federazione stessa hanno avuto effetti non solo per le 19 società e per i loro tifosi ma anche per le tv, gli sponsor e per tutte quelle realtà intimamente ed economicamente connesse al mondo del calcio»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy