Cesena, Castori: ”L’accoglienza dei tifosi come un premio alla carriera”

Cesena, Castori: ”L’accoglienza dei tifosi come un premio alla carriera”

Il campo non ha sorriso a Fabrizio Castori, gli spalti hanno invece applaudito il ritorno del tecnico: e dopo Carpi-Cesena è lo stesso allenatore a volere ringraziare i tifosi

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Il campo non ha sorriso a Fabrizio Castori, gli spalti hanno invece applaudito il ritorno del tecnico: e dopo Carpi-Cesena è lo stesso allenatore a volere ringraziare i tifosi: «Inizio a parlare io se posso – ha esordito Castori nel post partita – Volevo solo dire che l’accoglienza che ho ricevuto a Carpi e Cesena negli ultimi giorni le considero un premio alla carriera». La gioia più grande per il mister marchigiano, che poi passa a parlare della partita, il cui risultato rovina in parte il momento magico creato con i tifosi: «Approccio inaccettabile, siamo stati molli nei contrasti – ha proseguito Castori – Secondo me si meritava il pareggio, perchè nella ripresa abbiamo creato i presupposti giusti.  I gol però non vanno regalati e noi non abbiamo lottato troppo nell’occasione delle due reti. Arbitri? Io non ne parlo, lascio a voi i commenti ma credo che gli episodi discutibili siano molti oggi. Che Carpi ho visto? Il solito Carpi, tosto, ben dotato fisicamente, esperto per la categoria, ma non credo che noi meritassimo di perdere, senza attaccarmi a vari episodi, ma a quanto di sbagliato abbiamo fatto noi». E il mister non manca di stuzzicare Enej Jelenic, protagonista del match, a cui uscendo dalla sala stampa, ha detto con il sorriso: «Porca miseria proprio oggi dovevi fare due gol?»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy