Serie B, alla scoperta della… Cremonese

Serie B, alla scoperta della… Cremonese

In attesa dell’inizio del campionato di Serie B, si scoprono le prossime avversarie del Carpi

Commenta per primo!

Dopo undici anni di Lega Pro – o Serie C – la Cremonese torna in Serie B tra l’incredulità di molti che davano per vittoriosa l’Alessandia. E avevano ragione, fino a un certo punto: alla 18° giornata di Lega Pro la classifica del girone A vedeva i piemontesi a quota 46 punti mentre i grigioverdi a -10; l’impensabile si trasforma in realtà sul terreno di gioco e al 35° turno l’Alessandria pareggia 1-1 sul campo della Viterbese mentre la Cremonese supera 1-0 il Prato. La classifica adesso vede i lombardi a quota 72, con i grigi dietro di un punto. Alla penultima la Cremonese perde contro il Livorno ma l’Alessandria non ne approfitta impattando nel pari contro la Lupa Roma. Nell’ultimo turno invece vincono entrambe e la Cremonese accede in B a quota 78 punti, gli stessi dell’Alessandria che però viene penalizzata dalla differenza reti negli scontri diretti, portando i piemontesi a disputare i playoff – persi poi contro il Parma in finale. Confermato naturalmente il mister della storica rimonta, Attilio Tesser.

La prima posizione del girone A di lega Pro è stata ottenuta dalla Cremonese conquistando 78 punti in campionato, frutto di 24 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte. In casa i punti ottenuti sono stati 45 – seconda dietro all’Alessandria a quota 50 – mentre in trasferta 33 – prima a pari punti con Livorno e Giana Erminio. Le reti realizzate in stagione sono state 68 – miglior attacco del campionato: 41 tra le mura amiche e 27 fuori; quelle subite, invece, sono 40: 22 al Zini, 18 in trasferta.

Sul fronte mercato, la compagine lombarda ha portato in rosa giocatori come Daniele Croce, centrocampista dell’Empoli, Samir Ujkani, portiene proveniente dal Genoa e Gaetano Castrovilli, centrale preso in prestito dalla Fiorentina; sulle cessioni, invece, la Cremonese ha finora ceduto giocatori soltanto con la formula del prestito: tra i vari, il portiere Riccardo Galli – Paganese -, Giacomo Gambaretti, difensore andato al Catanzaro, e Nicola Talamo, attaccante partito alla volta di Pagani come il compagno Galli.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy