Chiusura di mercato con il botto per il Carpi: chi sono i quattro acquisti in extremis

Chiusura di mercato con il botto per il Carpi: chi sono i quattro acquisti in extremis

Il Carpi non sta vivendo un buon momento, situato negli ultimi posti dell’attuale classifica di Serie B ed a serio rischio retrocessione. Proprio per questo motivo, la società è corsa ai ripari nella da poco conclusa sessione di mercato invernale.

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews
luca-rizzo-bologna

Il Carpi non sta vivendo un buon momento, situato negli ultimi posti dell’attuale classifica di Serie B ed a serio rischio retrocessione. Proprio per questo motivo, la società è corsa ai ripari nella da poco conclusa sessione di mercato invernale portandosi a casa ben quattro nuovi importanti innesti in extremis: si tratta del difensore Marcjanik dall’Empoli, dei centrocampisti Mustacchio dal Perugia e Rizzo dal Bologna e dell’attaccante Cissè dal Verona.

In tutto, dunque, sono stati dieci i rinforzi consegnati a mister Fabrizio Castori.
Tra questi nuovi acquisti la priorità era sicuramente l’attaccante. Infatti, Karamoko Cissé, classe 1988, è un centravanti molto forte fisicamente ed è dotato di un ottimo colpo di testa in grado di perforare le difese avversarie. La società ha puntato molto su questo giocatore e spera che egli possa risollevare le sorti della squadra trascinandola in zona salvezza nei prossimi incontri di campionato, sui quali è possibile scommettere utilizzando anche il Merkur Win Bonus, soprattutto grazie alla sua maturata esperienza in altre squadre di rilievo come Atalanta, Albinoleffe, Benevento, Bari e, infine, Verona.
Oltre a Cissé, ovviamente, il Carpi ha aggiunto altre due pedine allo scacchiere di centrocampo grazie a Luca Rizzo e Mattia Mustacchio.

Cisse-verona
Per quanto riguarda Rizzo, classe 1992, il centrocampista arriva dal Bologna in prestito dopo aver giocato per 6 mesi a Foggia dove ha giocato poco. Nelle ultime 5 stagioni, comunque, è sempre rimasto in A con le maglie di Sampdoria, Bologna, Spal e Atalanta dopo la grande annata nel Modena 2013-14 quando arrivò fino alla semifinale playoff. Si tratta di un esterno di centrocampo molto versatile, e per questo motivo può risultare molto utile al gioco di mister Castori. Rizzo, infatti, può giocare sia sulla corsia di destra che su quella di sinistra. Inoltre, ha giocato anche come centrocampista centrale e come trequartista. Infine, possiede un’ottima velocità.
L’altro centrocampista arrivato a Carpi è Mattia Mustacchio, classe 1989, il quale arriva in prestito dal Perugia con obbligo di riscatto in caso di salvezza. Con gli umbri ha giocato 60 gare negli ultimi due anni e mezzo segnando 7 gol dopo gli 11 in 2 anni a Vercelli. Mustacchio è decisamente un buon acquisto dal momento che si tratta di un esterno offensivo dalle ottime doti atletiche e tecniche. Egli gioca principalmente nel ruolo di ala destra ma spesso è stato portato a giocare da laterale destro di centrocampo nel modulo (4-4-2). Oltre l’ottima capacità di corsa, possiede grande dinamismo e può svariare su tutto il fronte avanzato. Inoltre, all’occorrenza può essere impiegato come prima punta.
Infine, l’ultimo acquisto è quello del centrale polacco classe 1994 Michal Marcjanik, arrivato la scorsa estate all’Empoli dall’Arka Gdynia. Su di lui si può dire poco dal momento che all’Empoli non è mai stato impiegato. Si tratta comunque di un difensore centrale molto fisico ma dotato di buona velocità.
Con tutti questi nuovi acquisti la speranza è che il Carpi si possa risollevare al più presto, riuscendo nel tentativo di salvarsi e continuare a disputare la prossima stagione in Serie B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy