Sannino alla vigilia di Carpi-Torino:

Sannino alla vigilia di Carpi-Torino:

Le parole dell’allenatore riportate dal sito della società: “Vorrei e vorremmo vedere un Carpi consapevole di quello che siamo. Siamo ultimi in classifica e vogliamo muoverla, tutti devono avere una sola idea e quella voglia, sacrificandosi, di lasciare da parte quello che è stato e di iniziare una nuova avventura, un nuovo campionato. Affrontiamo una squadra che è seconda in classifica, ma pur con tutte le difficoltà che ci possono essere dobbiamo avere la voglia giusta di invertire questo trend. In questi pochi giorni abbiamo cercato di limare qualche situazione e migliorare alcune cose, dobbiamo essere compatti in campo e dare la possibilità a tutti di essere aiutati”.

“A me preoccupa solo che il Carpi faccia la sua partita. Come il Torino vuole essere primo in classifica dopo la partita, anche noi vogliamo non essere più ultimi dopo la gara e quindi abbiamo le nostre motivazioni. Abbiamo grande rispetto, sappiamo contro chi giochiamo ma ancora più importante è sapere come vogliamo giocare noi”.

Sulla formazione: “La formazione ce l’ho già in testa, ma mi tengo sempre qualche ultimo dubbio da sciogliere perché scegliere un giocatore piuttosto che un altro può cambiare qualcosa a livello di equilibri”.

Su chi non ha ancora visto il campo: “A Martinho ma anche a Pasciuti e a tutti gli altri che non hanno ancora giocato, ho detto che quando meno se lo aspettano può arrivare una chance. Ho trovato ragazzi che vogliono essere tutti protagonisti e devono avere la consapevolezza di poterlo essere. Certe volte bastano cinque minuti per cambiare una stagione di un calciatore. E questo vale per tutti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy