Calcioscommesse, assolto Raffaele Bianco

Calcioscommesse, assolto Raffaele Bianco

Si chiude il capitolo calcioscommesse legato al Bari ed a Raffaele Bianco: il giocatore del Carpi è stato assolto dalle accuse di frode sportiva

Raffaele Bianco - Carpi

Il processo su calcioscommesse del Tribunale di Bari ha emesso la sentenza di primo grado in merito alle due partite sono inchiesta dei campionati di Serie B delle stagioni 2007-2008 (Salernitana-Bari) e 2008-2009 (Bari-Trevis0). L’accusa era rivolta alla squadra del Bari, per avere venduto le partite alla cifra complessiva di 220 mila euro, pagando circa 7 mila euro ad ognuno dei condannati (come riferito dal Resto del Carlino). Sono 5 le condanne, mentre sono 13 le assoluzione sentenziate dal giudice Domenico Mascolo, tra cui quella del capitano del Carpi, Raffaele Bianco. Il giocatore ha espresso la sua felicità sui social network

“…finalmente ASSOLTO!
Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine, in particolar modo la mia famiglia, i miei amici e l’avv. Piero Nacci Manara per la professionalità e il lavoro svolto in questa brutta, assurda ma ormai passata esperienza”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy