Carpi-Atalanta, Poli “Abbiamo l’obbligo di crederci”

Carpi-Atalanta, Poli “Abbiamo l’obbligo di crederci”

Le parole di Fabrizio Poli al termine di Carpi-Atalanta 1-1: ora il distacco dalla zona salvezza è di 6 punti

Fabrizio Poli - difensore Carpi

Fabrizio Poli commenta il pareggio casalingo con l’Atalanta. Il difensore si è reso protagonista sia nell’azione del goal bergamasco, sia nell’episodio del rigore che ha consegnato al Carpi le chiavi del pareggio:

La rete di Kurtic ed il rigore: «Ha messo una gran palla D’Alessandro e li forse se la palla fosse stata un po’ più lenta l’avrei presa. In queste occasioni si rischia addirittura l’autorete. Sul rigore, io stavo andando a recuperare il pallone e Borriello per anticiparmi mi ha sgambettato. Per fortuna l’arbitro era vicino ed ha fischiato il rigore. Con Diamanti ho avuto parecchia difficoltà, lui e Vazquez sono forse i giocatori più forti che abbia dovuto affrontare per ora».

La salvezza: «Sicuramente 3 punti sarebbero stati vitali, però è un punto importante. Partite facili non ce ne sono in questo campionato, quindi la vittoria non è mai scontata. Ora i punti di distacco dalla salvezza sono 6, e faremo di tutto per accorciarli. Noi di imprese ne abbiamo già fatte quindi abbiamo l’obbligo di provarci ancora».

Verso Bologna: «Il Bologna è una delle sorprese del campionato, ha tanti giocatori importanti. Sarà una delle partite più difficili perchè sono migliorati molto e sono anche riusciti a trovare un pareggio contro la Juventus».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy