Carpi, Bonacini: “Prematuro parlare di svolta”

Carpi, Bonacini: “Prematuro parlare di svolta”

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Stefano Bonacini - Carpi

La gioia per la seconda vittoria in Serie A per il Carpi, non assale lo spirito del patron Stefan0 Bonacini che contento per i tre punti, non pensa sia il casi di parlare di una svolta. Queste le parole di Bonacini rilasciate alla redazione del Resto del Carlino:

La svolta?: “Direi sia prematuro parlare di svolta. Sono andato negli spogliatoi dopo la partita a complimentarmi con i ragazzi, non l’avevo mai fatto ma mi è venuto spontaneo. Però ci andrei piano con le etichette. La febbre c’è ancora, il malato non è guarito”.

La partita: “Del Carpi mi è piaciuto molto la reattività, la cattiveria e la voglia di arrivare al goal in ogni modo. Poi per la prima volta abbiamo ricevuti un episodio a favore, come l’espulsione di Pavoletti”.

Sui singoli: “Borriello e Zaccardo grandi campioni, ma vorrei spendere due parole su Belec. Lui Benussi e Brkic sono stati spesso criticati, ma con il Genoa Belec ha fatto due parate strepitose, salvando il risutato. Spero sia uno sprono per tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy