Carpi, Nzola alle prese con la maxi squalifica di maggio

Carpi, Nzola alle prese con la maxi squalifica di maggio

L’attaccante arrivato ad inizio agosto a Carpi dovrà scontare una pesante squalifica

di Luigi Magliano

Il calcio d’inizio ormai è alle porte, e mancano pochi giorni prima dell nuova stagione. Non per M’Bala Nzola, l’attaccante classe 1996 acquistato dal Carpi ad inizio agosto dalla Virtus Francavilla: per il francese ci sono sette turni da saltare, causa squalifica ottenuta durante la sfida playoff di Lega Pro tra il suo precedente club – la Virtus, appunto – e il Livorno, match che si concluse a reti inviolate ma che permise al Livorno di qualificarsi al turno successivo.

Questo quanto riporta il comunicato del giudice di gara al termine dell’andata playoff contro la compagine toscana: “Espulso per somma di ammonizioni, avvicinava l’arbitro e, dopo avergli rivolto espressioni offensive, gli pestava con forza il piede destro irridendolo e successivamente reiterando espressioni offensive; allontanandosi dal campo, rivolgeva ad un calciatore avversario frasi offensive e gli indirizzava uno sputo che lo raggiungeva a una guancia; al termine della gara, attendeva il passaggio del direttore di gara che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva ulteriori e gravi espressioni offensive”. 

Nzola, dopo aver scontato un turno ancora alla Virtus, dovrà attendere altre sette giornate prima di tornare sul terreno di gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy