Carpi-Roma, Castori “Lasagna ci cambia la partita”

Carpi-Roma, Castori “Lasagna ci cambia la partita”

Le parole di mister Fabrizio Castori al termine di Carpi-Roma

Fabrizio Castori

Le parole di Fabrizio Castori dopo la sconfitta interna con la Roma

La partita: «Il Carpi ha fatto la sua partita contro una squadra molto forte. Abbiamo pagato alcuni errori che contro le grandi squadre non possiamo concedere. Sul presunto rigore non ne parlo perchè è stato deciso di non commentarli. Mi aspettavo che calasse perchè guardando le ultime partite contavo sul fatto che calasse ed il nostro ritmo poteva essere un arma per ottenere il risultato. Devo ammettere invece che la Roma ha tenuto un ritmo molto altro anche nella ripresa. E’ vero anche che senza Pasciuti e Martinho avevamo pochi cambi a disposizione e questo ci ha limitato».

Il calendario: «Adesso il calendario ci metterà di fronte avversari più alla nostra portata. La Roma secondo me poteva benissimo essere dove sono Napoli e Juve. Non che ora sarà facile, ma sicuramente avremo più occasioni di fare bene».

La salvezza: «Noi ci crediamo, sapevamo che questo periodo sarebbe stato difficile. La squadra è viva e non deve scoraggiarsi. Normale che fare punti ci aiuta, ma la classifica per noi è rimediabile. Abbiamo fatto le partite proibitive ed ora ci attendono quelle difficili».

Lasagna ancora in goal: «Noi cerchiamo di girare gli attaccanti, Mbakogu, Mancosu Lasagna e Verdi. Lasagna col Napoli è partito dall’inizio. L’importante è fare giocare tutti concedendo minutaggio. Non penso che Lasagna possa fare di più se giocasse sempre 90 minuti. E’ vero che quando entra a gara in corso ci cambia la partita».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy