Chi sale e chi scende: Genoa-Carpi i voti del match

Chi sale e chi scende: Genoa-Carpi i voti del match

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Genoa-Carpi 1-2

Per il Carpi trovare prestazioni negative in una vittoria è alquanto difficile. Probabilmente è meglio parlare di prestazioni sotto tono, che comunque hanno dato un loro contributo. Nel Genoa invece pare ovvio il voto peggiore.

 

CHI SALE
Borriello (Carpi) 8,5: Ci pensa lui a cambiare volto alla gara. Dal suo ingresso la carica offensiva del Carpi è aumentata, ma soprattutto trova ordine dove prima Matos e Mbakogu non riuscivano e gestire il pallone. Un goal di pregievole fattura, due ulteriori tentativi pericolosi e l’assist per il goal vittoria di Zaccardo.

Di Gaudio (Carpi) 7: Potrebbe essere una peculiarità particolare, ma Antonio sembra dare il meglio di sè solamente quando entra nella ripresa a partita in corso. Corre, dona palloni interessanti e resta un pericolo costante in attacco. Suo l’assist a Borriello per il primo goal biancorosso.

Laxalt (Genoa) 6: Mette lo zampino sul goal del temporaneo vantaggio grifone di Figueiras e riesce a far respirare la squadra nei momenti di pressione. Prova sufficiente

CHI SCENDE

Matos (Carpi) 5,5: Forse il 4-4-1-1 non è il modulo migliore per esaltare le sue qualità. Giocatore di assoluto valore, ma oggi non era la sua partita.

Pavoletti (Genoa) 4,5: Espulsione ridicola. Manata inutile in zona d’attacco e nei secondi iniziali. Il suo cartellino rosso ha condizionato tutta la gara del Genoa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy