Inter-Carpi, le pagelle di San Siro

Inter-Carpi, le pagelle di San Siro

I voti ai giocatori nelle nostre pagelle dopo Inter-Carpi: Belec non finisce i miracoli, Lasagna inaugura a San Siro

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews
Inter Carpi 1-1 Kevin Lasagna

L’incredibile partita Inter-Carpi si è conclusa con un pareggio, ma la partita non ha visto protagonisti solo gli autori dei goal. Nuovamente miracoloso Belec e imprendibili il duo Perisic-Ljajic sulle corsie nerazzurre. Questi sono i migliori ed i peggiori del match secono la nostra redazione:

MIGLIORI

Vid Belec (Carpi) 7,5: sulla rete interista non può nulla. La deviazione centrale di Romagnoli spiazza anche lui e la rete è facile facile per Palacio. Dopo l’ennesimo doppio intervento lo innalza a nuovamente a Belec il miracolato.

Simone Romagnoli (Carpi) 7: Continua la sua evoluzione in difesa. Rischia grosso in area durante un intervento in scivolata, ma all’Inter concede poco e nulla. Coraggioso su certi interventi e a San Siro non è scontato.

Kevin Lasagna (Carpi) 7: a parte il fatto che abbia segnato la rete del pareggio, Kevin è un fulmine. Il suo ingresso a partita in corso è sempre un segno che la partita può cambiare volto e questa volta è accaduto. Fino all’ultimo, con Lasagna in campo, non si sa mai come può finire.

Ivan Perisic (Inter) 6,5: corre ed è il vero pericolo per la difesa del Carpi. Dai suoi piedi parte l’azione che si conclude con la rete di Palacio e poco dopo centra un palo esterno che per poco non chiudeva la partita. Nel secondo tempo impegna Belec con un bel destro da fuori area.

PEGGIORI

Icardi (Inter) 5: un solo tiro di testa che si alza sopra la traversa. Forse nemmeno quello si può segnalare in favore di Mauro Icardi. Da lui, capitano dei nerazzurri, ci si aspetta di più, soprattutto quando la squadra non trova gli spazi per attaccare con ordine. Il colpo di genio deve arrivare da lui.

Murillo (Inter) 5: Forse è per l’assenza di Miranda, ma la sua prestazioni non è di quelle da mettere in vetrina. Un tentativo di tiro su calcio d’angolo rimane l’unico tentativo di fare bene durante la partita. Sulla sua mano finisce il tiro di Bianco che giustamente reclama il rigore.

Pasciuti (Carpi) 5,5: andava tutto bene, ma Lorenzo ha purtroppo deciso di rovinare la sua gara nel finale di partita. Il primo cartellino giallo poteva essere un segno di nervosismo, ed il secondo lo è invece in maniera lampante. Fallo in area interista davvero ingenuo ed espulsione (per somma di cartellini gialli) più che dovuta. Peccato, la sua partita fino a quel momento era sicuramente sufficiente.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy