La spiegazione: Rizzoli torna su Carpi-Genoa

La spiegazione: Rizzoli torna su Carpi-Genoa

L’arbitro Rizzoli dà la sua spiegazione sulle decisioni prese durante Carpi-Genoa, gara terminata 4-1 per i padroni di casa

Carpi-Genoa 4-1: Gian Piero Gasperini

In una edizione recente della Gazzetta dello Sport, l’arbitro Nicola Rizzoli, riconosciuto a livello mondiale, torna a commentare alcune partite ed episodi che lo hanno visto ricevere molte polemiche. Il fischietto di Mirandola, che certo non pensa ad un ritiro (Ritirarmi? Ma quando mai… Sono motivato come a inizio carriera e i test atletici di questi giorni hanno tempi ottimi) ha commentato le sue decisioni sulla partita tra Carpi e Genoa, vinta dagli emiliani per 4-1

L’allontanamento di Gasperini: «Andiamo con ordine. Intanto Gasperini sostiene di essere stato allontanato con la moviola durante l’intervallo di quella gara. La verità è che aveva protestato per il recupero lungo. Con me in modo accettabile, con il quarto uomo no. Glielo abbiamo spiegato al rientro in campo. Tutto qui».

Il recupero del primo tempo: «Sul recupero aggiuntivo e l’espulsione di Izzo dico che io avevo dato 4 minuti perché erano entrate 4 barelle in campo. Poi Izzo ci ma messo 80 secondi per uscire: ho fatto presente a tutti che avevo fermato il cronometro. Ecco perché siamo andati oltre i 5 minuti e in quei secondi ha segnato la seconda rete il Carpi».

L’espulsione di Izzo: «Il secondo giallo non c’era? Situazione al limite, ognuno può fare le considerazioni che vuole. Come il giallo dato a Iniesta: c’era la chiara occasione da rete e quindi il rosso diretto? Ci sono pareri diversi, trovo fuori luogo le discussioni».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy