Matteo Fedele: “Frosinone e Verona non sono decisive”

Matteo Fedele: “Frosinone e Verona non sono decisive”

Carpi Torino 2-1

Nella trasmissione televisiva “Sport Qui – Speciale Serie A” in onda su Tv Qui, è stato ospitato il centrocampista Matteo Fedele. Queste sono le sue parole rilasciate nell’intervista con l’emittente televisiva:

Bologna: “La prestazione è stata molto buona, poi dopo l’espulsione ci siamo abbassati un po’. Il goal finale ha cambiato il risultato ma non l’ottima prestazione perchè avevamo l’atteggiamento giusto. Per fortuna abbiamo la possibilità di ripartire subito e riprenderci i punti persi.

Sannino: “C’è una mentalità diversa. Si lavora tanto così come si faceva con Castori, però lui ci chiede di pressare alto l’avversario. Troppi goal? Giochiamo in Serie A, ci sta subirne. Ma stiamo comunque lavorando anche su questo aspetto.

La Serie A: “Penso che la Roma stia meritando la sua posizione in classifica. E’ quella che mi ha impressionato di più. Ho visto Totti in campo per 8 minuti circa ed è stato un piccolo sogno che si è avverato. Anche il Napoli è in ottima forma e ha giocatori importanti. Higuain è il giocatore che mi ha colpito maggiormente. Ha un tiro di prima formidabile

Frosinone e Verona: “Sono partite importanti certo, ma non sono decisive. Contro il Frosinone sarà una partita molto fisica. Li abbiamo studiati e loro hanno giocatori potenti in avanti. Noi però non abbiamo paura di nessuno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy