Milan-Carpi 0-0: i migliori e peggiori del match

Milan-Carpi 0-0: i migliori e peggiori del match

Le pagelle dei migliori e peggiori del match di San Siro tra Milan e Carpi, terminato 0-0: super Suagher in difesa, quasi assente Mbakogu. Prestazione opaca anche per il duo Bacca-Balotelli

Milan-Carpi 0-0

Un pareggio a reti bianche che come possiamo immaginare, esalta le qualità difensive del Carpi di Castori. Tra i migliori c’è sicuramente Suagher, ma contro il Milan è d’obbligo lodare tutto il reparto difensivo. Meno pesante invece il duo d’attacco (De Guzman-Mbakogu prima, Lasagna-Mbakogu dopo) che gestisce malamente il pallone per tutto l’arco della partita. Il più pericoloso è stato Marco Crimi nel finale. Male il Milan, che non riesce a sfondare il muro biancorosso nemmeno quando Brocchi prova ad inserire Menez per aprire il gioco sulle corsie laterali.

MIGLIORI

Vid Belec (Carpi) 6,5: sontuoso nel finale, quando blocca due tentativi consecutivi da parte di Alex, che da posizione ravvicinata si fa parare dall’estremo difensore;

Emanuele Suagher (Carpi) 6,5: tra i migliori dei suoi, non manca di mettere in difficoltà il mister con una buona prestazione. Ma attenzione ai possibili falli da rigore in area;

Alex (Milan) 6: strano a dirsi, ma è stato il più pericoloso della formazione padrone di casa. Il difensore ex Chelsea ha sfiorato il vantaggio con un colpo di testa su calcio d’angolo e nel finale per poco non supera Bele.

PEGGIORI

Jerry Mbakogu (Carpi) 5: il Milan non è il Genoa, ma il Mbakogu visto al Braglia sabato scorso non si è ripresentato a San Siro la scorsa sera. Colpevole insieme a tutto il reparto offensivo, per non avere dato grane alla difesa rossonera. Ma è il Milan e quello era la scala del calcio, ci sta;

Mario Balotelli (Milan) 5: mai incisivo, rischia di fare molto male a Belec nel primo tempo quando entra velocemente sul pallone già bloccato dal difensore dei pali biancorosso. Spento;

Carlos Bacca (Milan) 5,5: ugualmente al compagno dalla stessa iniziale, Carlos non si avvicina mai alla porta, provando qualche conclusione da fuori con poca mira. Merito della difesa del Carpi, ma da un campione come lui ci si aspetta il colpo vincente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy