Milan-Carpi: migliori e peggiori

Milan-Carpi: migliori e peggiori

Le pagelle della sfida di Coppa Italia tra Milan e Carpi che ha visto trionfare i rossoneri per 2-1

di Redazione CCN, @CarpiCalcioNews
Milan Carpi - Bacca Letizia

L’uscita di scena dalla Coppa Italia è avvenuta a <<testa alta>> come sottolineato dall’allenatore del Carpi, Fabrizio Castori. La partita ha visto protagonista il Milan nel primo tempo ed il Carpi nella ripresa, rendendola una gara combattuta fino all’ultimo. Queste le pagelle dei migliori e peggiori secondo la nostra redazione:

MIGLIORI

Mancosu (Carpi) 7: scontato, però parliamo di un giocatore che a Bologna non è riuscito a fare nulla per 5 mesi, mentre a Carpi ha dovuto far passare solo 5 minuti dal suo ingresso in campo. La sua rete riapre la gara e da speranze ed energia al gruppo.

Lasagna (Carpi) 7: Kevin si trova a fare il secondo assist consecutivo: dopo quello per Lollo contro l’Udinese, si ripete contro il Milan concedendo il goal a Mancosu. In questo caso però il 90% del goal emiliano è suo. Galoppata incredibile sulla destra con difensore del Milan lasciato a mangiare la polvere. I suoi scatti mettono spesso in difficoltà gli avversari, ma pecca un po’ di egoismo nel finale mangiandosi un paio di occasioni. Lo possiamo capire, tutta Carpi sta aspettando una sua rete.

Bacca (Milan) 7,5: Il 7 se lo guadagna tutto con il goal di rabona che apre le danze. Complice un’uscita fuori luogo di Brkic, ma l’attaccante ha qualità e si vede. Il primo tempo è nel suo segno, condito anche dall’assist per il raddoppio di Niang.

PEGGIORI

Brkic (Carpi) 5,5: si comporta bene tra i pali, ma nelle uscite lascia il tifo biancorosso sempre con il fiato sospeso. In parte sua la colpa sul primo goal del Milan. Sta comunque migliorando, qualche parata importante la concede sempre.

De Sciglio (Milan) 5: contro Lasagna non ce la poteva fare. Sugli scatti di Kevin era perennemente indietro ed in generale non ha portato a casa una prestazione positiva.

Romagnoli (Carpi) 5: così come De Sciglio con Lasagna, anche Romagnoli (Simone) con Bacca vive un vero incubo. Il difensore non riesce a tenere testa all’attaccante ex Siviglia che sul primo goal non ha difficoltà a superarlo. Partita difficile, contro un attaccante imprevedibile.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy