Napoli-Carpi, Crimi “Espulsione difficile da mandar giù..”

Napoli-Carpi, Crimi “Espulsione difficile da mandar giù..”

Il rammarico di Marco Crimi per una grande gara condizionata da un episodio : “ero a 5 metri, Bianco non c’entrava nulla”

Marco Crimi Napoli Carpi

Il commento post-partita di Marco Crimi: per il centrocampista l’episodio arbitrale ha condizionato del tutto la partita e l’ultima mezzora del Carpi. Queste le parole di Crimi al termine dell’incontro col Napoli terminato 1-0:

La gara: Fossimo rimasti in undici ce la saremmo potuta giocare fino alla fine. Usciamo a testa alta dal San Paolo, perchè abbiamo fatto una grande gara contro una altrettanto grande squadra. Sapevamo che era difficile, giocare contro il Napoli non può essere altrimenti. Nel primo tempo abbiamo chiuso bene gli spazi e, anzi, lo stavamo facendo bene anche nel secondo tempo. Poi l’espulsione ha cambiato la partita“.

L’espulsione di Bianco: Io eri li a 5 metri e, ammesso che sia stato fallo, di sicuro non è stato Bianco a commetterlo, ma al limite Zaccardo. Un fallo di gioco a 40 metri dalla porta, sarebbe comunque stata una ammonizione severa anche per Zaccardo. E’ davvero dura da mandare giù, ha condizionato la nostra ultima mezzora“.

Guarda avanti:Ci abbiamo messo grinta, cattiveria agonistica e voglia di portare a casa il risultato. Ci abbiamo messo tutto. La prestazione ci deve dare ancora più forza per raggiungere la salvezza. Manteniamo lo spirito di oggi anche per le prossime partite“.

Raffele Bianco Napoli Carpi
Raffele Bianco durante l’espulsione in Napoli Carpi
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy