Si rivede Zaccardo: con il Torino potrebbe rientrare in difesa

Si rivede Zaccardo: con il Torino potrebbe rientrare in difesa

Il capitano biancorosso ritroverà il campo da titolare dopo le panchine di Napoli e Roma

Domenica nella cruciale sfida di Torino sarà di nuovo Cristian Zaccardo ad indossare la fascia di capitano.
     Dopo aver disputato un girone d’andata positivo nel quale è riuscito a raggiungere le prime posizioni nelle classifiche delle medie voto ed aver segnato il gol che ha regalato a Marassi la prima storica vittoria in trasferta contro il Genoa, il numero 5 biancorosso, ha accusato un lieve calo fisiologico causato dai numerosi impegni, Coppa Italia compresa, che lo hanno un po’ condizionato nelle ultime uscite in cui è partito dal primo minuto, come contro la sua ex squadra il Palermo quando ha dato un po’ la sensazione di aver bisogno di riposo.
     Dopo la prevedibile panchina di Firenze, alcuni hanno storto il naso quando hanno visto che l’esperto difensore non è stato inserito negli undici titolare nemmeno a Napoli, (sceso comunque in campo dopo pochi minuti a causa dell infortunio occorso a Pasciuti) ed in casa contro la Roma. Castori ha preferito puntare sui due giocatori rientrati a Carpi dopo la promozione conquistata la scorsa estate, come Poli, riacquistato nei giorni finali di calciomercato dal Novara e Suagher tornato dopo aver trascorso 6 mesi in panchina all’Atalanta. In molti anche tramite i canali internet  si sono interrogati su questa esclusione vista l’accoglienza ed il rendimento dell ex giocatore del Parma che era entrato nel cuore dei tifosi carpigiani per l’impegno e la serietà dimostrata fin dal primo giorno in cui è tornato in Emilia, vicino alla sua terra d’origine.
  
     La risposta è arrivata in giornata: gli ultimi allenamenti, nonchè l’assenza di Pasciuti per infortunio, sembrano aver convinto anche Castori a tornare ad affidare la fascia destra e quella di capitano a Zaccardo che domenica sarà chiamato a condurre la retroguardia biancorossa in una trasferta importantissima e complicata, una gara nella quale l esperienza maturata nelle 374 presenze in serie a di Zaccardo sarà sicuramente  d aiuto ai tanti compagni che stanno invece la prima stagione nel massimo campionato italiano. A conferma di ciò, sopraggiungono anche le parole di Fabrizio Castori stesso che oggi in conferenza stampa a dichiarato che le esclusioni di Di Gaudio e Zaccardo sono state dovute ad un calo fisico, una cosa normale per una squadra che vive di intensità sia negli allenamenti, che nelle partite. Cristian e Totò hanno però ritrovato la forma fisica ideale ed entrambi dovrebbero rivedere il campo da titolari.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy